Ravioli di carne fatti in casa al sugo

Ravioli di carne fatti in casa al sugo

  • Difficoltà: 5 su 5
  • Origine: Italia
  • Quando si prepara: La domenica (c’è un po’ di lavoro da fare)
  • Come si gusta: con un buon vino rosso

Tempo di preparazione: 2 ore

Tempo di cottura: 10 minuti

Ingredienti per 2 persone:

  • 200g di pasta fatta in casa (vedi la ricetta cliccando su questo link)
  • 200g di carne tritata (meglio se è di scamone)
  • mezza carota
  • mezza cipolla
  • mezzo gambo di sedano
  • 35g di formaggio grattugiato (grana padano)
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • sale qb
  • pepe qb
  • olio evo qb
  • 300g di salsa di pomodoro
  • una foglia d’alloro
  • uno spicchio d’aglio

Preparazione:

  1. Lavare e tritare la carota, la cipolla e il gambo di sedano molto sottilmente.
  2. In una padella versare un filo d’olio e versarci le verdure tritate. Accendere la fiamma e soffriggere a fuoco medio per 5/6 minuti.
  3. Versare ora la carne tritata e continuare a soffriggere per altri 5 minuti, mescolando bene.
  4. Versare il vino e sfumare a fiamma viva per 2 minuti.
  5. Spegnere la fiamma e versare il formaggio grattugiato. Mescolare bene per amalgamare il tutto. Mettere da parte.
  6. Prendere le sfoglie di pasta fresca e adagiarle su una spianatoia infarinata. Tagliarle in quadrati di 2 o 3 cm per lato.
  7. Al centro di metà dei quadrati mettere un mucchietto di carne.
  8. Con le dita o un pennellino, bagnarlo nell’acqua e passarlo sui bordi di ciascun quadrato.
  9. Chiudere i ravioli con l’altra metà dei quadratini, chiudendo bene i bordi con le dita.
  10. In una pentola mettere a bollire abbondante acqua salata.
  11. In una padella (può essere usata la stessa sulla quale si è preparata la carne), versare un filo d’olio e lo spicchio d’aglio schiacciato. Accendere il fuoco e lasciare soffriggere l’aglio per 2/3 minuti.
  12. Versare nella padella la salsa di pomodoro e la foglia d’alloro. Salare e pepare.
  13. Intanto buttare i ravioli nell’acqua bollente e cuocerli. Mescolare spesso.
  14. Quando i ravioli sono cotti, versarli nella padella con la salsa. Spegnere il fuoco, togliere l’aglio e mescolare per amalgamare bene tutto.
  15. Servire in un piatto da portata spolverando con del pepe.

NOTE: Sapevate che il raviolo è nell’elenco del P.A.T.? Il PAT è un elenco ufficiale di prodotti agroalimentari tradizionali italiani (cioè una garanzia di italianità). L’elenco fu istituito dal ministero delle politiche agricole alimentari e quest’anno (il 2019) il record lo detiene la Campania con ben 531 specialità registrate. (fonte wikipedia).

Annunci

Pasta alla carbonara classica

Pasta alla carbonara classica

Pasta alla carbonara classica


  • Difficoltà: 3 su 5
  • Origine: Roma
  • Quando si prepara: tutte le stagioni
  • Come si gusta: aggiungendogli un pizzico di peperoncino 🌶 e un buon vino rosso, magari il Rosso Roma

Tempo di preparazione: 5 minuti

Tempo di cottura: 15 minuti

Ingredienti per 4 persone:

  • 5 uova 🥚 (uno per commensale e uno per la “pentola”)
  • 400g di pancetta (a cubetti)
  • 400g di pasta (penne o spaghetti)
  • 100g di formaggio 🧀 pecorino grattugiato
  • Un cucchiaio 🥄 d’olio
  • Sale qb

Preparazione:

  1. Riempire una pentola d’acqua, salare e mettere a bollire.
  2. In una padella aggiungere l’olio, versare i cubetti di pancetta e fare soffriggere un paio di minuti e poi spegnere la fiamma.
  3. In una ciotola rompere le uova 🥚, aggiungere un 3/4 di pecorino e un pizzico di sale. Sbattere le uova.
  4. Appena l’acqua bolle, versare la pasta e cuocerla al dente (vedere il tempo di cottura al dente sulla confezione, se non riesci a riconoscerlo “a vista”).
  5. Scolare la pasta e versarla nella padella con la pancetta. Accendere la fiamma e mescolare per un minuto.
  6. Versare la pasta e la pancetta di nuovo nella pentola usata per la cottura della pasta e versarci il composto con l’uovo sbattuto.
  7. Mescolare bene tutto e servire su un piatto da portata.
  8. Terminare il piatto spolverando con il pecorino rimasto.

NOTA: c’è chi pensa che la carbonara voglia il guanciale al posto della pancetta. In quel caso, vi suggerisco di non aggiungere olio in quanto il guanciale rilascerà lui stesso il grasso necessario.

Penne in salsa di ricotta e cavolo cappuccio

Penne in salsa di ricotta e cavolo cappuccio

Penne in salsa di ricotta e cavolo cappuccio


  • Difficoltà: 2 su 5
  • Origine: casa mia
  • Quando si prepara: sempre
  • Come si gusta: calda

Tempo di preparazione 5 minuti

Tempo di cottura: circa 10 minuti

Ingredienti per 2 persone:

  • 1/4 di cavolo cappuccio
  • Mezza cipolla
  • 100g di ricotta
  • 50g di latte
  • Formaggio grattugiato q.b.
  • Olio evo q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe bianco q.b.
  • 160g di penne lisce

Preparazione:

  1. In una pentola mettere a bollire acqua salata. Quando l’acqua bolle versare le penne.
  2. Tagliare finemente il cavolo cappuccio.
  3. Tagliare finemente la cipolla.
  4. In una padella mettere un filo d’olio e versarci la cipolla e il cavolo cappuccio. Soffriggere.
  5. Versare ora la ricotta e mescolare.
  6. Aggiungere il latte e aggiustare si sale e pepe.
  7. Lasciare cuocere a fuoco basso, finché il latte si ritira un po’.
  8. Frullare fino ad ottenere una crema.
  9. Aggiungere parmigiano a piacimento, mescolare.
  10. Scolare le penne e versarle nella padella con la salsa. Mantecare.
  11. Servire spolverando con altro parmigiano grattugiato.

Tagliatelle fresche agli spinaci con gorgonzola e pere

Tagliatelle fresche agli spinaci con gorgonzola e pereIngredienti per le tagliatelle per 12 persone:

  • 180g di spinaci freschi
  • 700g di farina 00
  • 200g di farina 0
  • 9 uova medie

Ingredienti per la salsa gorgonzola e pere per 12 persone:

  • 8 pere
  • 120g di burro
  • Sale qb
  • Noce moscata qb
  • 900g di gorgonzola
  • 200g di panna da cucina
  • 12 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • Pepe qb

Preparazione:

Per le tagliatelle:

Mettere gli spinaci lavati e scolati in un tegamino con 6 cucchiai d’acqua e un pizzico di sale a lessare. Chiudere con il coperchio e lasciare cuocere e asciugare (circa 5 minuti). Successivamente setacciarli in modo tale da ottenere una crema liscia.

In una ciotola versare le farine, le uova e gli spinaci. Mescolare e amalgamare. Impastare fino a che tutti gli ingredienti siano ben amalgamati. Lasciare riposare per mezz’ora.

Stendere la pasta con l’aiuto della “nonna papera” e successivamente tagliare le sfoglie in modo tale da ottenere le tagliatelle.

Per la salsa:

Sbucciare e grattugiare le pere. In una padella, far sciogliere il burro e mettere a cuocere le pere grattugiate fino a farle diventare trasparenti. Salare e pepare e grattare un po’ di noce moscata.

Far cuocere la pasta, versare in una ciotola la gorgonzola e la panna. Mescolare. Sciogliere il formaggio versandoci un po’ di acqua di cottura.

Scolare la pasta al dente e versarla nella padella con le pere, versare la salsa di gorgonzola, aggiungere un po’ di formaggio grattugiato, mescolare.

Servire ben caldo.

Penne giganti crudo e ricotta

Penne giganti crudo e ricotta

Penne giganti crudo e ricotta

Tempo di preparazione: 5 minuti

Tempo di cottura: 12 minuti

Ingredienti per 4 persone:

  • 350g di penne giganti
  • 150g di prosciutto crudo
  • 150g di ricotta
  • mezza cipolla
  • uno spicchio
  • mezzo bicchiere di latte
  • una noce di burro
  • formaggio grattugiato qb
  • pepe bianco qb
  • olio evo qb

Preparazione:

Mettere a bollire la pasta in abbondante acqua salata.

Tritare la cipolla e il prosciutto crudo e mettere da parte. In una padella versare un filo d’olio e la noce di burro. Rosolarci lo spicchio d’aglio intero. Aggiungere la cipolla e il prosciutto crudo. Lasciare soffriggere per qualche minuto dopodichè aggiungere il latte, la ricotta e due cucchiai di formaggio grattugiato. Togliere l’aglio, pepare, mescolare e lasciare un paio di minuti a fuoco dolce.

Scolare le penne e versarle nella padella con la salsa di crudo e ricotta, aggiungere un mestolo di acqua di cottura (se troppo asciutto), spegnere la fiamma, mescolare.

servire su un piatto da portata spolverando con altro formaggio grattugiato e un filo d’olio a crudo.

Pasta con le cime di rapa

Pasta con le cime di rapa

Pasta con le cime di rapa

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: circa 15 minuti

Ingredienti per 6 persone:

  • 480g di pasta a scelta (l’ideale sono le orecchiette)
  • 600g di cime di rapa
  • 2 pomodori
  • un gambo di sedano
  • 1 spicchio d’aglio
  • Mezza cipolla
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione:

Lavare e tagliare grossolanamente le cime di rapa. In una pentola mettere le cime di rapa e versare dell’acqua fredda. Mettere a cuocere. Appena l’acqua bolle, continuare la cottura per altri 5 minuti e successivamente scolare. Mettere da parte.

In un’altra pentola mettere dell’acqua salata a bollire. Appena l’acqua bolle versare la pasta e cuocere al dente (seguendo i tempi di cottura della confezione).

Tritare l’aglio, tagliare la cipolla a julienne, tritare il gambo di sedano. In una padella versare un po’ d’olio e mettere a soffriggere l’aglio, la cipolla e il sedano. Dopo due minuti versare i pomodori tagliati a cubetti. Passati altri 2 minuti, versare le cime di rapa lessate. Aggiungere un mestolo di acqua di cottura nella padella, mescolare, salare, pepare. Lasciare cuocere a fuoco lento per altri 5/6 minuti.

Appena la pasta è cotta al dente, scolare e versare la pasta nella padella con le cime di rapa. Mescolare ancora un paio di minuti a fuoco vivace.

Servire con un filo d’olio a crudo.

Penne al pomodoro fresco, pinoli e mortadella

Penne al pomodoro fresco, pinoli e mortadella

Penne al pomodoro fresco, pinoli e mortadella

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 15 minuti circa

Ingredienti per 4 persone:

  • 350g di penne
  • 6 pomodori 
  • 50g di mortadella
  • 50g di pinoli
  • 10 foglie di prezzemolo
  • Mezzo dado di pollo
  • Una foglia d’alloro
  • Aceto balsamico qb
  • Sale qb
  • Pepe qb
  • Cúrcuma qb
  • Uno spicchio d’aglio
  • Una cipolla
  • Una noce di burro
  • Olio evo qb
  • Formaggio grattugiato per condire

Preparazione:

Mettere a bollire acqua salata in una pentola. Appena bolle, aggiungere la pasta e cuocerla secondo i tempi indicati nella confezione.

Tritare aglio e cipolla e metterli a soffriggere in una padella con un po’ d’olio e la noce di burro.

Tostare i pinoli in una padella per qualche minuto. Mettere da parte.

Tagliare a dadini la mortadella e tritare il prezzemolo. Mettere da parte. Tagliare i pomodori a cubetti. Mettere da parte.

Aggiungere i pomodori alla padella con il soffritto. Aggiungere il mezzo dado di pollo, la foglia d’alloro e un goccio di aceto balsamico. Aggiungere pepe, cúrcuma, mescolare e chiudere con il coperchio. Cuocere 10 minuti a fuoco basso.

Aggiungere i pinoli, la mortadella e il prezzemolo, mescolare e lasciare cuocere ancora per 5 minuti senza il coperchio. Aggiustare di sale, se necessario.

Scolare la pasta al dente e versarla nella padella. Mescolare a fiamma alta ancora per un minuto.

Servire con una spolverata di formaggio grattugiato.

 

Pici alle tre “P”

Pici alle tre

Pici alle tre “P”

Tempo di cottura: 20 minuti

Tempo di preparazione: 5 minuti

Ingredienti per 8 persone:

  • 650g di pici (o altro tipo di pasta)
  • 200g di panna da cucina
  • 600g di passata di pomodoro
  • 200g di pesto
  • Una cipolla
  • Una carota
  • Una foglia d’alloro
  • 60ml di latte 
  • Sale qb
  • Pepe qb

Preparazione:

Pelare e tritare la cipolla e la carota. Aggiungere in una padella il trito, un po’ d’olio e lasciare soffriggere qualche minuto a fuoco medio. Aggiungere la passata di pomodoro, un pizzico di sale e pepe. Aggiungere la foglia d’alloro. Mescolare e lasciare cuocere a fuoco basso con il coperchio.

In un pentolino versare il pesto, la panna e il latte. Aggiungere un pizzico di sale e pepe e un goccio d’olio. Lasciare sciogliere e amalgamare gli ingredienti mescolando continuamente.

Aggiungere la salsa di pesto e panna alla salsa di pomodoro. Mescolare, lasciare cuocere ancora per qualche minuto.

Riempire una pentola con acqua e mettere a bollire. Appena l’acqua bolle, salare e versare i pici (o la pasta che avete scelto), mescolare e fare cuocere fino a cottura completa.

Scolare e versare la pasta nella padella con la salsa 3 “P” (cioè pomodoro, panna e pesto), mescolare e servire.

Nota: nella mia ricetta ho usato il pesto al sedano, cliccaci sopra per la ricetta.

Pasta al forno

Pasta al forno

Pasta al forno

Tempo di preparazione: 90 minuti

Tempo di cottura: 65 minuti

Ingredienti per 8 persone:

Per la pasta

  • 500g di maccheroni
  • Parmigiano grattugiato qb
  • 4 uova sode
  • 200g di mozzarella
  • Una cipolla
  • 200g di ricotta
  • 150g di salame a fette
  • 1 spicchio d’aglio

Per il sugo

  • 1kg di passata di pomodoro
  • Mezza cipolla
  • Sale qb
  • Uno spicchio d’aglio
  • Olio evo qb
  • Una foglia d’alloro

Per le polpette

  • 100g di carne macinata di maiale
  • 100g di carne macinata di manzo
  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • Pepe qb
  • 2 fette di pancarrè (o pane raffermo) bagnato nel latte e strizzato
  • 40g di latte
  • Un uovo
  • Sale qb
  • Pan grattato qb
  • Olio di semi abbondante

Preparazione:

in una ciotola mettere tutti gli ingredienti della preparazione “per le polpette” tranne il pan grattato e l’olio, mescolare per amalgamare tutti gli ingredienti. Creare delle polpettine di 2 cm di diametro (non di più). Passare le polpettine nel pan grattato e friggerle in una padella con abbondante olio caldo. Adagiarle su un panno carta assorbente. Mettere da parte.

In una padella versare un filo d’olio, aggiungere l’aglio schiacciato e la cipolla tritata. Fare imbiondire a fuoco basso per qualche minuto, poi aggiungere la salsa di pomodoro e la foglia d’alloro. Salare e fare cuocere per mezz’ora con il coperchio. Nel frattempo fare cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Scolarla molto al dente (quasi metà cottura).

Unire il sugo (lasciandone un paio di mestoli da parte) e il parmigiano (lasciandone un po’ da parte), mescolare.

In una pirofila versare metà della pasta, metà delle polpettine, metà della ricotta sbriciolata, metà delle uova tagliare a fette, metà del salame, metà delle mozzarelle tagliate a pezzettini. Poi aggiungere il resto della pasta e l’altra metà degli ingredienti. Coprire il tutto con il sugo ed il parmigiano rimasti.

Mettere in forno già caldo a 180°C per 30 minuti.

Puo’ essere consumata subito, ma anche congelata e consumata più avanti.

Pasta prezzemolo e pomodorini

Pasta prezzemolo e pomodorini

Pasta prezzemolo e pomodorini

Tempo di preparazione: 5 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti circa

Ingredienti per 4 persone:

  • 320g di pasta
  • Mezza cipolla
  • 6 pomodorini
  • Un ciuffo di prezzemolo
  • Uno spicchio d’aglio 
  • Olio evo
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

Mettere l’acqua a bollire. Nel frattempo tagliate a cubetti i pomodorini e tritare la cipolla.

In una padella mettere un po’ d’olio e mettere a soffriggere lo spicchio d’aglio schiacciato. Dopo 2/3 minuti versare la cipolla e i pomodorini, salare e pepare e lasciare soffriggere per 5/6 minuti.

Quando l’acqua bolle, salare e versare la pasta.

Intanto tritare il ciuffo di prezzemolo.

Quando la pasta è cotta, scolarla, aggiungere il prezzemolo tritato. Aggiungere i pomodorini e mescolare. Servire aggiungendo un filo d’olio a crudo.