Paella valenciana

Paella valenciana

Paella valenciana

Tempo di preparazione: 2 ore

Tempo di cottura: 50 minuti

Ingredienti per 8 persone:

  • 640g di riso bomba o carnaroli
  • 8 cosce di pollo
  • un peperone rosso
  • un peperone verde
  • un porro
  • 3 cipollotti rossi
  • una foglia d’alloro
  • 400g di piselli freschi
  • 200g di fagiolini
  • 200g di olive verdi denocciolate
  • 80g di capperi (scolati e sciacquati)
  • 200g di salsa di pomodoro
  • 3 spicchi d’aglio
  • un ciuffo di prezzemolo
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 8 gamberoni
  • 500g di gamberetti
  • 4 calamari
  • un chilo di cozze / vongole
  • 4 polipetti
  • un pesce (io ho scelto l’orata)
  • 2 bustine di zafferano
  • olio evo qb
  • sale qb
  • pepe qb

Preparazione:

Lavare e disossare le cosce di pollo (se le disossa il macellaio, farsi lasciare anche le ossa). Tagliare le cosce di pollo a pezzi grossi. Nella padella per paella* aggiungere un po’ d’olio e mettere a soffriggere il pollo.

Nel frattempo tagliare a cubetti i peperoni dopo averli puliti e privati dei semi, il porro, i cipollotti rossi e i fagiolini.

Una volta che il pollo è soffritto, toglierlo e metterlo da parte. Nella stessa padella aggiungere un altro po’ d’olio se necessario e aggiungere i peperoni, il porro, i cipollotti rossi e la foglia d’alloro. Soffriggere a fuoco medio per 10 minuti mescolando di tanto in tanto.

Nel frattempo pulire il pesce (se lo pulisce il pescivendolo farsi lasciare la testa e la lisca), tagliarlo a pezzi, pulire i polipetti, i calamari e tagliarli a pezzi, pulire le cozze, le vongole e i calamari.

Preparare un brodo di pesce e pollo: in una pentola, aggiungere dell’acqua e versare le ossa del pollo, la lisca e la testa del pesce, aggiungere un filo d’olio, un pizzico di sale e di pepe. Appena bolle, lasciare cuocere a fuoco basso.

Preparare la salsina di prezzemolo e aglio: frullare insieme il prezzemolo e gli spicchi d’aglio con mezzo bicchiere d’olio.

Aggiungere il riso al wok con le verdure, alzare la fiamma, versare il vino, aggiungere i piselli, i capperi, i fagiolini e le olive. Lasciare sfumare il vino. Aggiungere il pollo, lo zafferano e la salsa di pomodoro. Pepare, mescolare, aggiungere il brodo di pesce e pollo, scolato, in quantità doppia rispetto al riso (es. una tazza di riso, 2 tazze di brodo). Dare l’ultima mescolata. Aggiustare di sale s e necessario. D’ora in poi non mescolare più.

Aggiungere (in superficie) il pesce, i polipetti, i calamari, le cozze, le vongole e a raggiera i gamberoni. Aggiungere la salsina di prezzemolo e aglio. Abbassare la fiamma, chiudere con il coperchio e lasciare cuocere per 20/25 minuti (il riso si deve asciugare).

Servire caldo, portando in tavola direttamente la paedella.

* la padella sulla quale si cucina la paella, in realtà si chiama proprio paella, infatti questo piatto di riso prende il nome del “contenitore”, che si usa per cuocerlo. La paellera in realtà definisce la persona che prepara la paella.

NOTA: per questa ricetta ringrazio Chiquy, che me l’ha insegnata.

Penne giganti crudo e ricotta

Penne giganti crudo e ricotta

Penne giganti crudo e ricotta

Tempo di preparazione: 5 minuti

Tempo di cottura: 12 minuti

Ingredienti per 4 persone:

  • 350g di penne giganti
  • 150g di prosciutto crudo
  • 150g di ricotta
  • mezza cipolla
  • uno spicchio
  • mezzo bicchiere di latte
  • una noce di burro
  • formaggio grattugiato qb
  • pepe bianco qb
  • olio evo qb

Preparazione:

Mettere a bollire la pasta in abbondante acqua salata.

Tritare la cipolla e il prosciutto crudo e mettere da parte. In una padella versare un filo d’olio e la noce di burro. Rosolarci lo spicchio d’aglio intero. Aggiungere la cipolla e il prosciutto crudo. Lasciare soffriggere per qualche minuto dopodichè aggiungere il latte, la ricotta e due cucchiai di formaggio grattugiato. Togliere l’aglio, pepare, mescolare e lasciare un paio di minuti a fuoco dolce.

Scolare le penne e versarle nella padella con la salsa di crudo e ricotta, aggiungere un mestolo di acqua di cottura (se troppo asciutto), spegnere la fiamma, mescolare.

servire su un piatto da portata spolverando con altro formaggio grattugiato e un filo d’olio a crudo.

Scaloppine di maiale con sugo di tonno

Scaloppine di maiale con sugo di tonno

Scaloppine di maiale con sugo di tonno

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 15 minuti

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 Scaloppine
  • 150g di tonno
  • 200g di salsa di pomodoro
  • 60g di farina
  • Una cipolla
  • Un bicchiere di vino bianco
  • Un ciuffo di prezzemolo 
  • Olio evo
  • Sale qb
  • Pepe qb

Preparazione:

Tritate la cipolla e il tonno e mettere da parte. Salare e infarinare le scaloppine, friggere le scaloppine in una padella con dell’olio. Togliere le scaloppine e metterle da parte al caldo. Togliere l’olio in eccesso dalla padella, aggiungere la cipolla e il tonno, far rosolare qualche minuto. Aggiungere le scaloppine e sfumare con il vino. Aggiungere la salsa di pomodoro, un po’ d’acqua calda (se necessario), salare e pepare. Quocere per altri 10 minuti. Nel frattempo tritare il prezzemolo.

Nel piatto da portata mettere le scaloppine con la salsina al tonno sopra e spolverare con il prezzemolo tritato. Servire.

Torta mimosa

Torta mimosa

Torta mimosa

Tempo di preparazione: 60 minuti

Tempo di cottura (del pan di spagna): 40 minuti

Ingredienti per 8/10 persone:

  • Pan di Spagna:
    • 300g di uova (6 uova medie)
    • 200g di zucchero
    • 200g di farina 00
    • una bustina di lievito vanigliato
  • Farcitura:
    • 3 uova
    • 6 cucchiai di zucchero
    • 6 cucchiai di farina 00
    • 750ml di latte
    • buccia di un limone
    • 1/2 litro di panna zuccherata da montare
    • 1 barattolo di ananas sciroppata
    • 1/2 bicchiere d’acqua

Preparazione:

Si inizia dal pan di Spagna. Prendere una ciotola e romperci dentro le uova, mescolare con uno sbattitore elettrico. Aggiungere lo zucchero e continuare a sbattere ancora per un minuto. Continuando l’azione dello sbattitore, aggiungere la farina setacciata un po’ alla volta e il lievito. Continuare a girare finchè il composto risulta omogeneo e liscio. Su una teglia rettangolare spalmare un po’ di burro su tutti i lati e aggiungere un po’ di farina. Versarci il composto del pan di Spagna e infornare a forno già caldo a 180°C per 35 minuti.

La farcitura. In un pentolino scaldare il latte con dentro la scorza di limone. in un’altra pentola aggiungere le uova, lo zucchero e la farina. Mescolare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Appena il latte è caldo, eliminare la scorza e versare il latte nel composto della crema a filo, mescolando nel frattempo. Mettere sul fuoco (basso) e continuare a mescolare finchè il composto diventa denso (circa 5 minuti). Togliere dal fuoco e coprire con la pellicola.

Sfornare il pan di Spagna, lasciarlo raffreddare e una volta freddo (o tiepido) toglierlo dalla teglia, eliminare la superficie e i bordi (parte secca) e tagliarla in tre strati usando un coltello lungo seghettato.

Togliere l’ananas sciroppata dal baratto, tagliarla a pezzettini e aggiungerla alla crema che era coperta dalla pellicola. Mescolare e mettere da parte. Al liquido dell’ananas aggiungere mezzo bicchiere d’acqua e mettere da parte.

Mettere il primo strato di pan di Spagna su un vassoio da portata. Bagnare lo strato con metà del liquido dell’ananas. Aggiungere la crema con l’ananas fino a coprire abbondantemente la superficie. Appoggiare il secondo strato di pan di Spagna, bagnare lo strato con il liquido dell’ananas rimasto. Aggiungere la crema con l’ananas fino a coprire abbondantemente la superficie. Sbriciolare il terzo strato di pan di Spagna e aggiungerlo sopra la torta.

In una ciotola versare la panna e con lo sbattitore elettrico montarla a neve. Mettere la panna in una sac-à-poche e ricoprire tutto il bordo della torta (serve un po’ di manualità).

Lasciare in frigo per qualche ora prima di servirla.

Dessert leggero alle fragole e moscato

Dessert leggero alle fragole e moscato

Dessert leggero alle fragole e moscato

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di attesa: 24 ore

Ingredienti per 6 bicchieri:

  • 500g di fragole
  • 500ml di vino moscato
  • 12g di colla di pesce
  • acqua qb

Preparazione:

Mettere in ammollo la colla di pesce.

Lavare e tagliare le fragole a cubetti piccoli (lasciandone 3 intere per la decorazione).

Mettere a scaldare, anche al microonde, metà del moscato.

Quando la colla di pesce è ammorbidita (deve risultare gelatinosa), strizzarla bene e aggiungerla alla metà calda del moscato. Mescolare per far sciogliere completamente la colla di pesce, aggiungere il restante moscato e continuare a mescolare ancora qualche secondo.

Distribuire le fragole a cubetti equamente su tutti i bicchieri, versare il moscato in eguale misura in tutti i bicchieri e decorare ciascun bicchiere con metà di una fragola tagliata longitudinalmente senza togliere la foglia verde.

Mettere in frigorifero per un giorno intero.

Servire freddo.

Würstel con crauti all’italiana

Wurstel con crauti all'italiana

Wurstel con crauti all’italiana

Tempo di preparazione: 5 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Ingredienti per 6 persone:

  • 6 würstel grandi
  • un cavolo cappuccio
  • una cipolla bionda o rossa
  • uno spicchio d’aglio
  • un ramo di rosmarino
  • salsa inglese qb
  • sale qb
  • olio evo qb
  • pepe qb
  • 2 cucchiai di ricotta

Preparazione:

Tagliare in due i würstel e metterli a cuocere in un pentolino pieno d’acqua. Cuocerli per circa 10 minuti lavare e tagliare in parti grandi il cavolo cappuccio e metterlo a cuocere in una pentola piena di acqua salata. Lasciare cuocere per 5 minuti con il coperchio da quando inizia a bollire.

Pelare e tagliare la cipolla a julienne (fettine sottili), e schiacciare lo picchio d’aglio.

Scolare i würstel e il cavolo cappuccio. Attendere che il cavolo cappuccio si intiepidisca per poterlo manipolare. Tagliarlo a julienne.

In una padella mettere a soffriggere con un filo d’olio, l’aglio e la cipolla. Dopo un paio di minuti aggiungere il cavolo cappuccio. Aggiungere il ramo di rosmarino, il sale, il pepe, e la salsa inglese. Sfumare a fuoco alto per un paio i minuti e poi abbassare la fiamma.

Spegnere il fuoco, aggiungere un cucchiaio di ricotta e mescolare.

Servire su un piatto da portata il cavolo cappuccio e i würstel decorando con la ricotta rimasta.

 

Fiori di peperone al forno

Fiori di peperone al forno

Fiori di peperone al forno

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Ingredienti per 6 persone:

  • 3 peperoni lunghi
  • 300g di fontina
  • 50g di prosciutto cotto
  • Olio evo QB
  • Sale QB
  • Pepe QB

Preparazione:

Tagliare i peperoni in 4 longitudinalmente e eliminare le parte bianca e i semi.

Disporre i peperoni in una teglia da forno e infornare per circa 15 minuti a 180°c con forno già caldo.

Intanto tagliare a strisce il prosciutto e il formaggio.

Prendere la teglia e mettere su ciascun pezzo di peperone una striscia di formaggio e una di prosciutto. Spolverare con un pizzico di sale e un pizzico di pepe. Aggiungere un filo d’olio ed infornare nuovamente per altri 5 minuti.

Togliere i peperoni dal forno, arrotolarli e bloccarli con uno stecchino. Servire.

Peperoni al forno con tonno e prezzemolo

Peperoni al forno con tonno e prezzemolo

Peperoni al forno con tonno e prezzemolo

Tempo di preparazione: 1 ora

Tempo di cottura: 25 minuti

Ingredienti per 6 persone:

  • 6 peperoni
  • 160g di tonno sott’olio 
  • Un ciuffo di prezzemolo
  • 1 spicchio d’aglio
  • Sale qb
  • Pepe qb
  • Olio evo qb

Preparazione:

Lavare e tagliare in 4 longitudinalmente i peperoni. Metterli in una teglia e infornare con forno gia caldo a 180°C per 25 minuti circa. 

Tritare prezzemolo e aglio. Scolare il tonno e sbliciolarlo. Togliere i peperoni dal forno e staccare (facendo attenzione a non bruciarsi) la pelle. Tagliare in due ciascun pezzo di peperone e metterli in una ciotola. Aggiungere un pizzico di sale, un pizzico di pepe,  lo spicchio d’aglio tritato, un filo d’olio e il prezzemolo tritato. Mescolare il tutto. Distribuire in maniera uniforme su un vassoio da portata. Servire tiepidi o freddi. 

Cuori di carciofo e spinaci aromatizzati all’aceto balsamico

Cuori di carciofo agli spinaci

Cuori di carciofo e spinaci aromatizzati all’aceto balsamico

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 25 minuti

Ingredienti per 6 persone:

  • 8 carciofi
  • 100g di spinaci freschi
  • una cipolla piccola
  • un gambo di sedano
  • un limone
  • 10 pomodorini
  • olio evo qb
  • sale qb
  • pepe qb
  • aceto balsamico
  • scaglie di parmigiano (per guarnire)

Preparazione:

Lavare (facendo attenzione) i carciofi. Tagliare il gambo lasciandone circa 3 centimetri. Togliere le foglie più grosse e verdi. Tagliare e pelare il gambo, tagliare il carciofo a due terzi dalle spine (tenere il cuore). Tagliare a metà ciascun cuore di carciofo ed eliminare la parte centrale (la barbetta). Metterli in una ciotola con il succo del limone e mettere da parte per circa 10 minuti.

Tagliare la cipolla a rondelle, tritare il sedano, tagliare in due i pomodorini e tagliare grossolanamente gli spinaci. Tagliare i carciofi a fettine di circa mezzo centimetro.

In una padella capiente versare un filo d’olio, la cipolla, il sedano e un paio di gambi di carciofo tritati. Mettere sul fuoco a fuoco medio e soffriggere un paio di minuti. Versare ora i carciofi e i pomodorini e un cucchiaio di aceto balsamico, riempire d’acqua la padella fino quasi a coprire i carciofi, aggiungere sale e pepe e mescolare. Cuocere per 10 minuti da quando l’acqua bolle.

Aggiungere gli spinaci, mescolare e cuocere altri 15 minuti.

A fuoco spento aggiungere ancora due gocce di aceto balsamico e mescolare. Impiattare e servire guarnendo il piatto con alcune scaglie di parmigiano.

Pasta con le cime di rapa

Pasta con le cime di rapa

Pasta con le cime di rapa

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: circa 15 minuti

Ingredienti per 6 persone:

  • 480g di pasta a scelta (l’ideale sono le orecchiette)
  • 600g di cime di rapa
  • 2 pomodori
  • un gambo di sedano
  • 1 spicchio d’aglio
  • Mezza cipolla
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione:

Lavare e tagliare grossolanamente le cime di rapa. In una pentola mettere le cime di rapa e versare dell’acqua fredda. Mettere a cuocere. Appena l’acqua bolle, continuare la cottura per altri 5 minuti e successivamente scolare. Mettere da parte.

In un’altra pentola mettere dell’acqua salata a bollire. Appena l’acqua bolle versare la pasta e cuocere al dente (seguendo i tempi di cottura della confezione).

Tritare l’aglio, tagliare la cipolla a julienne, tritare il gambo di sedano. In una padella versare un po’ d’olio e mettere a soffriggere l’aglio, la cipolla e il sedano. Dopo due minuti versare i pomodori tagliati a cubetti. Passati altri 2 minuti, versare le cime di rapa lessate. Aggiungere un mestolo di acqua di cottura nella padella, mescolare, salare, pepare. Lasciare cuocere a fuoco lento per altri 5/6 minuti.

Appena la pasta è cotta al dente, scolare e versare la pasta nella padella con le cime di rapa. Mescolare ancora un paio di minuti a fuoco vivace.

Servire con un filo d’olio a crudo.