Patate al forno croccanti fuori e morbide dentro

Patate al forno croccanti fuori e morbide dentro
Patate al forno croccanti fuori e morbide dentro

  • Difficoltà: 2 su 5
  • Origine: Italia
  • Quando si prepara: in ogni occasione
  • Come si gusta: con un bell’arrosto o pollo al forno

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti

Ingredienti per 4 persone:

  • 8 patate (pasta gialla)
  • 2 rametti di rosmarino
  • Olio evo qb 
  • 2 spicchi d’aglio
  • Sale qb

Preparazione:

  1. Sbucciarle e metterle in acqua. 
  2. Tagliarle e sciacquarle. 
  3. Metterle in acqua bollente per 2 minuti (senza far interrompere l’ebollizione). 
  4. Asciugarle. 
  5. Tritare il rosmarino e l’aglio.
  6. Mettere le patate in una teglia, aggiungere un filo d’olio, il rosmarino e l’aglio tritati, infornare con forno preriscaldato a 240g per circa 30 minuti. 
  7. Salare.

NOTE: sapevate che le patate, consumate con tutta la buccia, forniscono il 45% del fabbisogno giornaliero di vitamina C?

Danubio (salato)

bollito di manzo
danubio salato

  • Difficoltà: 4 su 5
  • Origine: Napoli
  • Quando si prepara: in occasione di feste
  • Come si gusta: assolutamente da strappare con le mani, in compagnia di amici

Tempo di preparazione: circa un’ora

Tempo di cottura: 25 minuti

Ingredienti per 1 Danubio:

  • 25g Lievito di birra (un cubetto)
  • 500g di farina manitoba
  • Zucchero
  • Acqua
  • Sale
  • Burro
  • 2 uova
  • Latte
  • Scamorza, fontina
  • Prosciutto, salame, pancetta

Preparazione:

  1. Versare nella planetaria la farina, il lievito sbriciolato, lo zucchero, l’acqua, l’uovo e il latte. Far partire la planetaria a media velocità con il gancio e lasciare che gli ingredienti si mescolino per circa 10 minuti.
  2. Tagliare il burro a pezzettini piccoli. Iniziare ad aggiungere, con la planetaria in movimento il burro un pezzetto alla volta, aspettando che ogni pezzetto si inglobi all’impasto completamente. Terminato il burro, aggiungere il sale e lasciare girare ancora per 30 secondi.
  3. Prendere l’impasto ed effettuare la “pirlatura ” (generare una sfera girando l’impasto su di un piano, spingendo verso il basso con le dita durante la rotazione).
  4. Versare un po’ di farina in una ciotola e appoggiarci la “palla” ottenuta. Coprire con della pellicola e lasciare riposare in forno spento, ma con la luce accesa e una ciotola con dell’acqua per circa 15 minuti.
  5. Intanto tagliare il formaggio e gli affettati a cubetti.
  6. Prendere un pezzo di impasto di 25g e creare delle “rondelle” con le mani, aggiungere un po’ di formaggio e un po’ di affettato e chiudere l’impasto creando una pallina. Creare tante palline fino a finire l’impasto.
  7. In una teglia rotonda foderata con della carta da forno, adagiare le palline, partendo dal bordo e metterle una vicina all’altra. Finito il primo cerchio continuare facendo altri cerchi verso l’interno.
  8. Lasciare lievitare per un’altra ora e poi infornare con forno già caldo a 180°C per 25 minuti.
  9. Servire su un piatto da portata. Ogni commensale strapperà una pallina con le mani.

NOTA: sapevate che il nome originale era Buchteln e comparve a Napoli negli anni ’20 grazie a Giovanni Scaturchio, un pasticcere di origine calabrese. Qualcuno dice pero’ che la comparsa del Danubio risale ad ancora prima, durante il regno dei Borbone, quando nel 1768 il Re Ferdinando IV prese in sposa Maria Carolina D’Asburgo-Lorena, che portò con se dei cuochi viennesi, che fusero la cucina austriaca con quella napoletana con quello che prese il nome appunto di DANUBIO.

Pasta alla carbonara classica

Pasta alla carbonara classica

Pasta alla carbonara classica


  • Difficoltà: 3 su 5
  • Origine: Roma
  • Quando si prepara: tutte le stagioni
  • Come si gusta: aggiungendogli un pizzico di peperoncino 🌶 e un buon vino rosso, magari il Rosso Roma

Tempo di preparazione: 5 minuti

Tempo di cottura: 15 minuti

Ingredienti per 4 persone:

  • 5 uova 🥚 (uno per commensale e uno per la “pentola”)
  • 400g di pancetta (a cubetti)
  • 400g di pasta (penne o spaghetti)
  • 100g di formaggio 🧀 pecorino grattugiato
  • Un cucchiaio 🥄 d’olio
  • Sale qb

Preparazione:

  1. Riempire una pentola d’acqua, salare e mettere a bollire.
  2. In una padella aggiungere l’olio, versare i cubetti di pancetta e fare soffriggere un paio di minuti e poi spegnere la fiamma.
  3. In una ciotola rompere le uova 🥚, aggiungere un 3/4 di pecorino e un pizzico di sale. Sbattere le uova.
  4. Appena l’acqua bolle, versare la pasta e cuocerla al dente (vedere il tempo di cottura al dente sulla confezione, se non riesci a riconoscerlo “a vista”).
  5. Scolare la pasta e versarla nella padella con la pancetta. Accendere la fiamma e mescolare per un minuto.
  6. Versare la pasta e la pancetta di nuovo nella pentola usata per la cottura della pasta e versarci il composto con l’uovo sbattuto.
  7. Mescolare bene tutto e servire su un piatto da portata.
  8. Terminare il piatto spolverando con il pecorino rimasto.

NOTA: c’è chi pensa che la carbonara voglia il guanciale al posto della pancetta. In quel caso, vi suggerisco di non aggiungere olio in quanto il guanciale rilascerà lui stesso il grasso necessario.

Bruschetta crema di ricotta, aglio e prezzemolo

Bruschetta crema di ricotta, aglio e prezzemolo

Bruschetta crema di ricotta, aglio e prezzemolo


Difficoltà: 2 su 5

Origine: Italia

Quando di prepara: ideale in estate come antipasto

Come si gusta: come inizio a un bel barbecue


Tempo di preparazione 5 minuti:

Ingredienti per 8 persone:

  • Un mazzetto abbondante di prezzemolo
  • 8 spicchi d’aglio
  • 400g di ricotta
  • 12 fette di pane rustico
  • Olio evo qb
  • Sale qb

Preparazione:

  1. Versare la ricotta in una ciotola.
  2. Lavare e tritare il prezzemolo e versarlo nella ciotola con la ricotta.
  3. Pulire e tritare gli spicchi d’aglio e unirli alla ricotta e al prezzemolo.
  4. Aggiungere un pizzico di sale e un filo d’olio.
  5. Mescolare tutto finché siano ben amalgamati tutti gli ingredienti.
  6. Spalmare la crema sulle fette di pane rustico.
  7. Servire.

NOTA: se usate il pane rustico sarebbe meglio scaldarlo un po’ nella grigia (o nel tostapane) per renderlo più croccante. Ma se non avete tempo voglia, potete comprare i crostini già pronti al supermercato.

Carne saporita alla Matthew

Carne saporita alla Matthew

Difficoltà: 2 su 5

Origine: Stati Uniti 🇺🇸

Quando si prepara: ogni stagione

Come si gusta: con un bel bicchiere di vino rosso


Tempo di preparazione: 35 minuti

Tempo di cottura: dagli 8 ai 12 minuti (dal sangue a ben cotta)

Ingredienti per 2 persone:

    2 fette di carce di manzo spese 7/8 millimetri
    20g di salsa di soia
    20g di salsa worchestershire
    Un pizzico di sale
    40g d’olio evo

Preparazione:

  1. In un contenitore unire le salse, aggiungere l’olio e il sale. Mescolare bene gli ingredienti.
  2. Immergere le fettine dentro il contenitore e mescolare bene.
  3. Lasciare marinare le fettine per 30 minuti.
  4. Accendere il fuoco su una griglia o padella e appena la padella é ben calda, adagiare le fettine e cuocerle per circa 4/5 minuti per lato.
  5. Servire con un buon bicchiere di vino.

NOTA: ringrazio mio cognato Matthew per avermi fatto provare questa ricetta dal gusto un po’ agrodolce, un gusto un po’ diverso dai canoni italiani, ma molto saporita.

Spezzatino di salsiccia con piselli

Spezzatino di salsiccia con piselli

Spezzatino di salsiccia con piselli


  • Difficoltà: 2 su 5
  • Origine: nord
  • Quando si prepara: d’inverno, ma anche quando ne hai voglia
  • Come si gusta: da solo come pietanza, ma anche con la polenta come piatto unico

Tempo di preparazione: 5 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Ingredienti per 4 persone:

  • 1kg di salsiccia
  • 600g di salsa di pomodoro
  • 300g di piselli lessati
  • Uno spicchio d’aglio
  • Una foglia d’alloro
  • Sale qb
  • Pepe qb
  • Un cucchiaio di olio evo
  • 50ml di vino bianco

Preparazione:

  1. Tagliare la salsiccia a pezzi e metterla da parte.
  2. In una padella aggiungere l’olio e lo spicchio d’aglio schiacciato e accendere il fuoco.
  3. Appena l’aglio soffrigge versare la salsiccia spezzettata e lasciare soffriggere per 2/3 minuti.
  4. Sfumare con il vino bianco.
  5. Aggiungere la salsa di pomodoro, versare i piselli, la foglia d’alloro e aggiustare di sale e pepe.
  6. Lasciare cuocere per una quindicina di minuti con il coperchio, mescolando di tanto in tanto.
  7. Servire con dei crostini di pane o meglio, sopra una fetta di polenta.

Melanzane grigliate aromatizzate all’olio aglio e prezzemolo

Melanzane grigliate aromatizzate all’olio aglio e prezzemolo

Melanzane grigliate aromatizzate all’olio aglio e prezzemolo


  • Difficoltà: 2 su 5
  • Origine: casa mia
  • Quando si prepara: sempre, ma d’estate con la grigliata è più bello
  • Come si gusta: come accompagnamento a una carne alla griglia

Tempo di preparazione: 40 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti

Ingredienti per 4/5 persone:

  • Una melanzana 🍆
  • 150g di olio evo
  • Una foglia d’alloro
  • Un ciuffo di prezzemolo
  • 2 spicchi d’aglio
  • Sale grosso qb
  • Sale fino qb

Preparazione:

  1. Lavare e tagliare a fette di circa mezzo centimetro la melanzana longitudinalmente.
  2. Adagiarle su un colapasta o una griglia, versarci sopra del sale grosso e aggiungere un peso sopra. Lasciarle così a rilasciare l’acqua per circa mezz’ora.
  3. Tritare finemente l’aglio e il prezzemolo e metterli insieme in un recipiente.
  4. Aggiungere al recipiente l’olio evo e la foglia d’alloro. Completare con l’aggiunta di un pizzico di sale.
  5. Mescolare e lasciare riposare.
  6. In una griglia cuocere le melanzane.
  7. Adagiarle in un vassoio e aggiungere un po’ dell’olio aromatizzato (la quantità è a gusto personale.
  8. Servire calde o tiepide.

NOTA: al posto del prezzemolo si può usare anche il coriandolo. L’olio aromatizzato, se preparato giorni prima risulterà ancora più saporito e potrà essere usato anche per altre preparazioni.

Torta di mele per diabetici

Torta di mele per diabetici

torta di mele per diabetici
torta di mele per diabetici

PREMESSA IMPORTANTE: non sono un medico, quindi ho pensato che questa ricetta poteva andare bene a chi è diabetico SOLO perché non c’è traccia di zucchero, ho usato farina integrale anziché quella raffinata ed ho sostituito, in parte, l’olio al burro. Non mi ritengo quindi responsabile in caso di problemi che potrebbe riscontrare una persona diabetica mangiando questa torta. Nel dubbio vi suggerisco di non provarla.


  • Difficoltà: 4 su 5
  • Origine: casa mia
  • Quando si prepara: quando hai voglia di dolce, ma non puoi
  • Come si gusta: in compagnia

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti

Ingredienti per una torta di 28 cm (6/8 persone)

  • 100g olio di semi
  • 200g farina integrale
  • 200ml latte
  • un limone (scorza e succo)
  • 2 mele mature (da ridurre in crema)
  • 700g di mele
  • un cucchiaio raso di cannella
  • una bustina di lievito per dolci (senza vaniglia)
  • una manciata di noci
  • un pizzico di sale
  • 2 uova
  • burro q.b. (per imburrare la teglia)

Preparazione:

  1. Sbucciare e tagliare a quadretti tutte le mele (non quelle mature) tranne una, che sarà tagliata a spicchi e metterle in una ciotola piena d’acqua con il succo del limone, per evitare che diventino nere.
  2. Sbucciare e ridurre in crema le 2 mele mature.
  3. In una ciotola unire la farina, il lievito per dolci, il latte, il sale, la cannella, la scorza del limone tritata e la crema di mele. Aggiungere l’olio.
  4. Mescolare tutto con la frusta finché si raggiunge un impasto omogeneo.
  5. Prendere una teglia rotonda da 28cm e imburrarla bene, sia il fondo che le pareti.
  6. Versare le mele (non i pezzi tagliati a spicchi) nell’impasto scolate dell’acqua e limone, mescolare bene per inglobare le mele con l’impasto.
  7. Versare il composto nella teglia imburrata e terminare decorando con gli spicchi di mela.
  8. Infornare a 180°C con forno preriscaldato e lasciare cuocere per circa 30 minuti.
  9. Controllare con uno stuzzicadenti se la torta è cotta (lo stuzzicadenti deve uscire asciutto).

NOTA: visto che i diabetici sono nemici degli zuccheri, questa ricetta trae la parte dolce dalla polpa della mela matura. Il burro è stato sostituito dall’olio, che sembrerebbe faccia meno male. Per chi non ha problemi con il diabete, potrebbe non gradire questa preparazione (io non lo sono, l’ho mangiata ed è deliziosa), ma per chi li ha questa, rappresenta uno svago accettabile se è costretto a seguire una dieta specifica per la salvaguardia della propria salute.

Broccoletti lessati all’olio

Broccoletti lessati all’olio
Broccoletti lessati all’olio

  • Difficoltà: 1 su 5
  • Origine: casa mia
  • Quando si prepara: quando sali sulla bilancia e sei triste ☹️
  • Come si gusta: a qualsiasi temperatura

Tempo di preparazione: 5 minuti

Tempo di cottura: 15 minuti

Ingredienti per 2 persone:

  • Un broccoletto
  • Mezza cipolla
  • Olio evo q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione:

  1. In una pentola piena d’acqua aggiungere i broccoletti spezzati.
  2. Aggiungere la cipolla sbucciata, un pizzico di sale e un filo d’olio.
  3. Accendere il fuoco e cuocere per 15 minuti da quando inizia a bollire.
  4. Scolare e aggiungere un po’ d’olio a crudo.
  5. Servire.

NOTA: lo sapevi che il broccolo ha il betacarotene? E tante altre cose.

Brownies Bimby (e non)

brownies
brownies

  • Difficoltà: 3 su 5
  • Origine: Chicago, Stati Uniti
  • Quando si prepara: ideale in inverno
  • Come si gusta: da solo, ma anche pucciato nel latte

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti

Ingredienti per 6/8 persone:

  • 370g di burro (tenuto fuori frigo)
  • 370g di cioccolato fondente
  • 6 uova
  • Una bustina di vanillina
  • 250g di zucchero
  • 220g di farina 00
  • 300g di noci sgusciate
  • Un pizzico di sale

Preparazione:

  1. Mettere nel boccale il burro e il cioccolato a pezzi. 6 minuti/60ºc/vel.4 (per chi non avesse il bimby, fondere a bagno maria o nel microonde il burro con il cioccolato).
  2. Con le lame in movimento aggiungere le uova, una alla volta (per chi non avesse il bimby, mettere il composto in un frullatore e aggiungere le uova e frullare qualche secondo).
  3. Aggiungere lo zucchero e la vanillina. Un minuto/vel.5 (per chi non avesse il bimby, aggiungere lo zucchero e la vanillina. Un minuto/vel.5 (per chi non avesse il bimby, aggiungere lo zucchero e la vanillina e frullare per circa un minuto).
  4. Unire un pizzico di sale e la farina, versata un po’ alla volta. 45sec./vel.5 (per chi non avesse il bimby, aggiungere il sale e la farina, un po’ alla volta e frullare).
  5. Tritare le noci grossolanamente e aggiungerle nel boccale. 10 sec./antiorario/vel.4 (per chi non avesse il bimby, versare il composto in una ciotola, aggiungere le noci tritate grossolanamente e mescolare).
  6. Versare il composto in una teglia ricoperta di carta da forno.
  7. Cuocere in forno preriscaldato a 180ºc per 30 minuti.
  8. Lasciare raffreddare e sformare capovolgendolo in un vassoio.
  9. Tagliarlo a cubetti e servire.

NOTA: pare che I brownies nascano nel 1893, da una richiesta di una donna di nome Bertha Palmer di Chicago, la quale chiese ai suoi chef di creare un dolce da poter essere trasportato con un pranzo al sacco. Fu chiamato Browner House Palmer ed era fatto con noci ricoperte da una glassa alle albicocche (fonte wikipedia)